• Home
  • Domande Frequenti

Domande Frequenti

F.A.Q.

Donare fa male?

No. E’ vero che vicino alle vene ci sono dei piccoli nervi che, se urtati con l’ago, possono provocare dolore, ma si tratta di piccoli incidenti che non portano a conseguenze.

Al contrario dopo la donazione ci si sente molto, ma molto, meglio. Prima di tutto per la consapevolezza di aver dato una mano ad una persona malata, ma non solo, infatti il corpo comincia subito a sopperire alla mancanza di sostanze utili e vi fa sentire come se poteste scalare una montagna!

Ma quanto sangue tolgono?

La quantità esatta dipende da alcuni fattori, è stabilita attorno ai 450/500g e dipende dal tipo di sacca utilizzata per la donazione, perché all’interno della sacca è presente un anticoagulante di origine naturale, dosato per una quantità esatta di sangue.

E’ vero che la prima volta fa più male e ti diventa il braccio blu?

No. Il braccio che si usa per donare vi viene restituito intero e funzionante.

E’ vero che possono accadere piccoli incidenti durante la donazione, perché le vene possono essere molto delicate, ma non comportano dei casi tragici, ricordate che venite visitati e controllati da medici prima e durante ogni donazione!

Ma i volontari cosa fanno?

Alcuni aiutano gli altri donando il proprio sangue, o il plasma ed altri componenti. Altri aiutano i donatori durante la donazione, li accolgono, servono la colazione, raccontato aneddoti e fanno battute.

Poi la sera, tutti fuori a divertirsi!

E se io non sono maggiorenne?

Puoi darci una mano in tante iniziative. Puoi aiutarci ad organizzare feste per faci conoscere. Musica, concerti, gite all’aria aperte o feste della birra!

Oppure puoi aiutare in sede ad accogliere gli altri donatori o a sbrigare burocrazia. Puoi diventare un editore di questo sito e scrivere il tuo punti di vista e le tue idee!

Un mio amico ha avuto un incidente, come faccio a dargli il mio sangue?

Sei arrivato troppo tardi per aiutare il tuo amico, uno di noi aveva già donato il sangue per lui, anche se non lo conosceva. Quando il tu amico è arrivato in ospedale il nostro sangue era già là pronto per salvargli la vita!

Donare il sangue è un atto di generosità che si deve fare prima che serva, dopo è tardi.

Ma se vuoi puoi aiutare altri amici, e scoprirai che siamo una grande famiglia, sempre pronta a sostenersi!

L’Avis fa solo Sangue?

No. La raccolta di sangue è il suo obiettivo, per questo è diventata il principale partner del servizio sanitario nazionale. In alcune regioni, come la provincia di Modena, è l’unica che fa questo servizio!

Ma noi il sangue non lo facciamo, promuoviamo il senso civico e facciamo vedere comenoi siamo sani e belli, e come ci divertiamo a fare feste e gite assieme. Vuoi unirti a noi? Cosa aspetti?!?

Adesso che gli scienziati hanno inventato il sangue artificiale a cosa serve l’Avis?

Purtroppo i giornalisti dovrebbero scrivere solo di cose di cui sono professionisti. In sangue è un tessuto organico, non si fabbrica, non si replica, non si clona, e soprattutto, non va versato!

L’unico modo di avere sangue per i pazienti è chiedere a tutti i cittadini di darne un po’, un piccolo gesto che fa tanto bene. Il fatto di farlo senza voler nulla in cambio e senza sapere chi aiuterete vi farà sentire quello che ogni donatore è: un eroe.

Cos’è il sangue artificiale?

Il sangue artificiale non esiste. Esistono studi per replicare la funzione dei globuli rossi nel sangue, o altri studi su funzioni che possano aiutare i malati in particolari terapie. Ma quando il sangue serve, serve il donatore umano, serve che sia già passato all’Avis, serve che sia sano e contento di aver aiutato qualcun’atro prima che ce ne fosse bisogno. Che forte che è lui lì!

Quali sono i requisiti per poter donare?

Bisogna esser sani, aver voglia di vivere bene, avere un’età compresa tra i 18 anni ed i 60 (per candidarsi a donatore) , l’età massima per proseguire la donazione periodica è 65 anni.

Si deve pesare almeno 50 Kg, avere pulsazioni normali e la pressione compresa tra 110 e 180 mmHg.

Non serve aggiungere che non si devono avere comportamenti a rischio per le malattie trasmissibili attraverso il sangue.

Ho paura, ma vorrei comunque dare una mano, come posso fare?

Puoi fare quello che vuoi, aiutarci a diffondere il nostro messaggio di solidarietà, aiutarci ad organizzare feste ed eventi, aiutarci a dirci come ti diverti e divertirti assieme a noi.

Puoi imparare cose nuove aiutandoci in sede, e se ti piace poterai partecipare a corsi che ti serviranno anche per la tua vita lavorativa e privata.

Cos’è il Sangue intero?

Il ‘sangue intero’ è il sangue così com’è.

E’ composto da un tessuto liquido, complesso e specializzato, del sistema circolatorio. è un liquido vischioso, opaco, di colore rosso scarlatto nelle arterie e rosso scuro nelle vene, di peso specifico compreso tra 1,055 a 1,065 gr/cmc ed un pH compreso tra 7,3 e 7,4.

La quantità totale di sangue circolante dipende da peso corporeo, età e sesso ed è circa il 7,7% del peso corporeo. Ne consegue che in una persona adulta il volume di sangue varia tra 5 e 6 litri.

E’ costituito da una parte liquida, il plasma, e da una parte corpuscolata (globuli rossi, globuli bianchi e piastrine. Il sangue ha la funzione di trasportare nelle varie parti dell’organismo l’ossigeno e l’anidride carbonica, gli elementi nutritivi assorbiti a livello intestinale o prodotti nell’organismo, gli ormoni, gli anticorpi, gli enzimi ecc.

Contribuisce, inoltre, alla regolazione della temperatura, dell’equilibrio acido-base, dell’equilibrio ionico e di quello idrico dell’organismo.

Cos’è il Plasma?

E’ la parte liquida del sangue in cui sono sospesi gli elementi corpuscolati. Rappresenta il 55% del volume totale ed è composto per il 90% di acqua; i componenti solidi del plasma sono le proteine (albumina, globuline, fibrinogeno prodotte per lo più nel fegato e rappresentanti circa il 7% del totale), le sostanze inorganiche (sodio, cloro, calcio, potassio, iodio, bicarbonato ecc.), le sostanze organiche (materiali nutritivi e residui del metabolismo cellulare). Oltre alle plasma-proteine troviamo nel sangue ormoni anticorpi ed enzimi.

Ma il sangue lo vendete?

Non esiste! Il sangue è un dono gratuito e responsabile, il dono a pagamento è fatto senza grazia e non in Italia. La legge impone severe regole per la qualità del sangue, prima ti tutto la qualità del donatore. Ecco perché l’Avis è ancora più severa della legge e pretende la salute e la felicità di ogni donatore. Se siete tristi…vi facciamo ridere noi!

Quanto costa il sangue?

Il sangue non ha prezzo, salva vite umane, non lo si può paragonare ad una merce.

E’ vero che il sistema sanitario rimborsa l’Avis delle proprie spese contando le sacce di sangue consegnate, ma non si tratta di un commercio, si tratta di un rimborso per spese già effettuate per tutelare la salute del donatore e pagare medici e personale specializzato.

E’ vero che il sangue scade?

Essendo un composto organico unico e non replicabile il sangue non può essere manipolato in modo innaturale, raggiunto un certo periodo di tempo non sarebbe cauto utilizzarlo per i pazienti.

Per questo motivo, se dovesse esserci una quantità di sacche che arrivano alla data di scadenza, prima dello scadere, viene scomposto per creare medicine, utili soprattutto ai bambini con gravi malattie che li vedono a rischio della vita.

Il sangue intero e i concentrati di globuli rossi vengono conservati in appositi frigoriferi per un massimo di 42 giorni.

I globuli rossi possono essere conservati congelati a -80°C per mesi e anche per anni.

I concentrati di piastrine sono conservati a temperatura ambiente (+20/22°C) per un massimo di 5/7 giorni.

I concentrati di globuli bianchi devono essere utilizzati entro 12 ore dalla preparazione e conservati a temperatura ambiente

Il plasma viene congelato e, se conservato costantemente a temperatura inferiore a -30°C, può essere impiegato in un periodo massimo di 12 mesi.

E’ vero che c’è traffico di sangue?

In Italia la legge è molto severa nei confronti di traffici illeciti. Persino le convenzioni a pagamento con altri stati sono tutelate. Con la vita non si gioca, non è un investimento a scopo di lucro!