• Home
  • Capire Le Analisi

Capire Le Analisi

Le analisi sono importanti per la sicurezza di chi dona il sangue e di chi lo riceve, per una maggiore conoscenza del proprio corpo e per controllare la salute.

Ma il loro linguaggio è fortemente specialistico: sigle, percentuali, valori, unità di misura particolari. Questa guida non sostituice certamente il giudizio del medico, ma aiuta a leggere quei misteriosi foglietti, per rendere i donatori più partecipi, per fari riflettere i non donatori sui controlli che AVIS esegue e, soprattutto, sul dovere morale di ciascuno di impegnarsi per gli altri, anche donando il sangue.

Ma a cosa servono le analisi?

Sottoporvisi e capirle è importante per vigilare sulla proria salute, tanto più per un donatore, che è sempre responsabile anche del malato al quale sarà destinato il sangue trasfuso. Il medico, attraverso di esse, vi aiuterà quindi a capire quale stile di vita mantenere per salvaguardare la vostra salute.

Le analisi effettuate da AVIS mirano ad evidenziare le condizioni generali di salute del donatore e le eventuali malattie trasmissibili col sangue. Ogni volta che doniamo veniamo quindi indirettamente sottoposti a test sul nostro stato di salute. In caso di dubbi o valori anormali si verrà immediatamente avvertiti che saranno necessarie altre più mirate analisi che evidenzino le eventuali anomalie.

Poichè nessuna persona è uguale ad un’altra i valori “normali” sono semplicemente indicativi. La lettura di un test clinico va fatta tenendo conto di tutti i valori e delle condizioni generali individuali. Le condizioni variano per svariati motivi, e sono diversi fra maschi e femmine. Il responso finale è rimandato ad un medico che ci conosca da tempo.

Analisi Descrizione del tipo di analisi Valori Min e Max Conseguenze e rischi per valori fuori norma
globulor Globuli Rossi:

Hanno il compito di portare l’ossigeno dai polmoni ai tessuti dell’organismo e l’anidride carbonica dai tessuti ai polmoni.

da 4,5 a 6 milioni La carenza di globuli rossi porta ad anemie, l’eccesso a problemi circolatori.
globulob Globuli Bianchi:

Hanno il compito di difendere l’organismo dalle aggressioni di virus e batteri e regolare l’immunità

da 4 a 10 mila La carenza di globuli bianchi porta a frequenti infezioni; aumentano in molte malattie infettive.
piastrina Piastrine:

Hanno il compito di evitare le emorragie, favorendo la coagulazione del sangue.

da 140 a 440 mila La carenza porta ad emorragie anche spontanee; l’eccesso predispone a trombosi.
ves VES:

E’ la velocità di sedimentazione dei globuli rossi nel plasma.

da 1 a 15 mm/1a ora L’aumento indica infiammazione o altre patologie nell’organismo
sideremia Sideremia:

Indica il ferro presente in circolo disponibile per la produzione di emoglobina.

da 60 a 160 ug/dl La carenza di ferro può creare anemia; un eccesso può provocare alterazione ai tessuti (fegato, cuore, …)
ferritina Ferritina:

Indica il ferro presente nei tessuti di deposito, ossia la riserva in ferro.

da 5 a 177 ng/ml La carenza di ferro può creare anemia; un eccesso può provocare alterazione ai tessuti (fegato, cuore, …)
emoglobina Emoglobina:

Presente nei globuli rossi, contiene il ferro con cui lega l’ossigeno per trasportarlo dai polmoni ai tessuti.

da 13 a 17,5 g/dl Diminuisce nelle anemie e si solito aumenta in modo proporzionale all’aumento dei globuli rossi.
enzima ALT o GPT:

E’ un enzima presente in vari organi (fegato,muscoli,…); è indispensabile per il metabolismo delle cellule.

da 1 a 40 mU/ml Aumenta se le cellule ove è contenuto si rompono (lisi) per sforzi muscolari, eccesso di alcool, infezioni del fegato …
glucosio Glucosio:

E’ la principale fonte di energia per le cellule.

da 70 a 120 mg/dl Diminuisce nel digiuno, aumenta dopo i pasti o se è alterato il suo ingresso nelle cellule (diabete).
colesterolo Colesterolo:

Fa parte di ogni nostra cellula; è presente in tutti gli alimenti di origine animale.

da 140 a 240 mg/dl E’ normale se la dieta è povera di grassi animali, l’aumento predispone a malattie cardiovascolari
trigliceridi Treigliceridi:

Sono i grassi in cui l’organismo trasforma l’eccesso di calorie introdotte on l’alimentazione.

da 54 a 171 mg/dl I livelli sono bassi se la dieta è equilibrata, l’aumento predispone a malattie cardiovascolari
proteine Proteine Totali:

Rappresentano tutti gli importanti costituenti proteici del sangue (albumina, globulina, anticorpi, fattori della coagulazione)

da 6 a 8 g/dl Diminuisco per effetto di assorbimento o sintesi o per eccessiva perdita dal rene.
creatinina Creatininemia:

Indica la capacità del rene di filtrare il sangue depurandolo dalla creatinina (scoria).

da 0,6 a 1,4 mg/dl Aumenta nelle gravi malattie del rene.
azotemia Azotemia:

Come la creatinina è indice di funzionalità renale

da 15 a 55 mg/dl Risente in modo particolare di una dieta ricca di proteine.

numeroverde